Cartografia Veneto: dati pubblici con Qgis – 2

Secondo articolo sulla gestione dei dati GIS della Regione Veneto con Qgis (adesso giunto alla versione 1.7 Wroclaw), vediamo come installare Qgis e caricarci le mapper CTR disponibili. Il primo articolo cliccando qui. Anche questa guida è basata sulla versione Windows, ma le procedure non variano sostanzialmente anche in ambiente Linux e, presumo, OS X.

Qgis

Installazione

La versione del programma per Windows è disponibile con l’usuale installazione guidata: basta scaricare il file, circa 90MB, e seguire la procedura guidata confermando i dati proposti.

http://www.qgis.org/wiki/Download#Standalone_Installer_.28recommended_for_new_users.29

Nella stessa pagina sono disponibili anche le versioni per altri sistemi operativi.

Per eseguire Qgis basta quindi aprire il link che adesso appare nel menu Avvio (Start) -> Quantum Gis. La schermata che appare (nella versione 1.7 di Qgis) è la seguente:

Impostazione di un progetto Qgis

In questo paragrafo segnaliamo alcune impostazioni di base sempre utili per qualunque progetto Qgis.

Innanzitutto creiamo una cartella apposita che servirà per contenere tutti i files di progetto (ad esempio d:\CTR-Veneto\).

Poi impostiamo alcune proprietà di progetto (menu Impostazioni -> Proprietà del Progetto).

Nella scheda Sistema di riferimento (clicca la foto sotto per ingrandire) selezionare la casella Abilita la riproiezione al volo che permette di fissare un sistema di riferimento comune per tutti i dati inseriti in seguito. Nel caso delle CTR Veneto, dalle informazioni sui metadati reperibili nel portale cartografico, il sistema di riferimento è Gaussboaga/Roma40 Fuso Ovest. In Qgis per trovarlo subito basta mettere 40000 nella casella al centro e cliccare su Trova. Per confermare premere Apply. Selezionare poi la linguetta Generale, e alla voce Salva Percorsi mettere relativo. Questo facilita lo spostamento del progetto Qgis tra computer o cartelle differenti. Confermare con OK.

Adesso per sicurezza potete salvare il progetto (menu File -> Salva Progetto).

Apertura Cartografia Veneto

Se avete seguito la prima puntata di questa guida avrete due files per ogni CTR raster del Veneto. Adesso vediamo i passi per il caricamento e la visualizzazione delle CTR. Queste vengono inserite nel programma sotto forma di layer (strato) raster.

Da menu selezionare Layer -> Aggiungi Raster ed aprire il file desiderato nella cartella CTR-veneto (oppure cliccate sull’iconcina apposita). Troverete la mappa elencata nella finestra di sinistra ma probabilmente non vedrete niente, perché le CTR non hanno ‘in allegato’ le informazioni sul SR (sistema di riferimento) (vedi foto sotto). Bisogna andare sul nome del layer e cliccare col tasto destro e selezionare Imposta il SR del layer e scegliere anche qui il 40000 come fatto prima.

Se ancora non appare nulla, basta andare sul nome del layer e fare tasto destro -> Zoom all’estensione del layer.

Adesso potete caricare anche più mappe assieme, le vedrete affiancarsi. Potete zoomare con la rotella del mouse e spostare il punto di vista col tasto sinistro del mouse.

Quando avete caricato le mappe di interesse, salvate il progetto.

A fianco di ogni layer c’è una casella, se la deselezionate la mappa relativa diventa invisibile ma rimane caricata nel progetto.

 

Nel prossimo post vedremo come procedere con ulteriori approfondimenti nell’uso di Qgis e di queste CTR.

Send to Kindle
Condividi questa pagina: Twitter | StumbleUpon | Facebook | Delicious | digg | LinkedIn

5 thoughts on “Cartografia Veneto: dati pubblici con Qgis – 2

  1. ho scaricato ed installato la versione 1.7.4 di QGIS e ho seguito le chiare procedure di questa pagina ma mi sono arenato nell’impostazione del S.I. in particolare quando viene indicato “il sistema di riferimento è Gauss-boaga/Roma40 Fuso Ovest. In Qgis per trovarlo subito basta mettere 40000 nella casella al centro e cliccare su Trova” ho controllato e verificato più volte nell’elenco del mio QGIS proprio non ve nè traccia.
    come posso caricarlo? o come devo procedere.
    Grazie mille!!!

  2. il problema è che i raster caricati si vedono, ma non sono leggibili a piccole scale: lo diventano solo a scale molto grandi.
    Ho provato a caricare ctr vettoriali (sia dxf che shp), ma c’è lo stesso problema con i testi.
    Grazie dell’attenzione.

Comments are closed.