I Ciclisti Vigili

Un recente post di Imolese (a proposito, partecipate anche voi) ha risvegliato una mia vecchia idea: seguite le semplici istruzioni e colpite anche voi i parcheggiatori selvaggi! Fatevi giustizia da voi con un po’ di ironia!

  1. Scaricate e stampate il foglio allegato Ciclisti-Vigili-v01 (formato PDF) Ciclisti-Vigili-v01 (Formato OpenOffice) Il testo recita: Cara (n. di targa) sei stata parcheggiata su una pista ciclabile! Quando torna il tuo proprietario/a, avvisa che la sua scortesia non è gradita e che da oggi non viene più ignorata: noi vigiliamo più dei vigili! F.to I Ciclisti Vigili
    Schermata
  2. pinzatelo o incollatelo ad un secondo foglio lungo i bordi superiore ed inferiore
    28102009440
  3. quando vedete una o più auto parcheggiate lungo il vostro percorso ciclistico, compilate il foglio col numero di targa e…
    2810200
  4. posizionatelo a cavallo dello specchietto… et voilà! (non mi assumo responsabilità, attenzione all’energumeno di turno…)
    28102009443

Ogni suggerimento per migliorare la forma e la sostanza è ben accetto.

Send to Kindle
Condividi questa pagina: Twitter | StumbleUpon | Facebook | Delicious | digg | LinkedIn

4 thoughts on “I Ciclisti Vigili

  1. Fantastico!!! mahhh … e se incidessimo il nobile testo con un bel cacciavitino , direttamente sulla carrozzeria … sportello lato conducente, cofano … sarebbe più simpatico 🙂

  2. buona l’idea di fare i vigili. Però, ciclisti, se esigiamo il rispetto dobbiamo essere i primi a rispettare le regole:
    basta contromano
    non girare nella carreggiata quando è disponibile la pista su sede protetta (Zappi, De Amicis, Saffi, Carducci e molte altre); se siamo in auto, indicare ai ciclisti l’uso della pista riservata (un po’ pedante, è vero…)
    usare il lume

  3. Msanti, è inutile che te lo dica ma lo faccio lo stesso: sei un genio.
    (Domanda. Vale anche se a deporre il prezioso papiro è un pedone e non un ciclista? Perché io non ho la bici, ma il parcheggio sulle ciclabili lo trovo ugualmente molto cafone).

  4. giusto, ciclista incallito. Ne parlavo già qui: http://www.msanti.net/2008/03/14/ciclisti-masochisti/
    Anche per me il problema numero 1 sono i ciclisti senza luce.

    Pradsky, sotto sotto piacerebbe anche a me, con alcuni in particolare… però poi avrebbero un appiglio per giustificarsi. Non diamogli questa soddisfazione!

    Imolese, sei… imolese ma non hai la bici? Male! Però il papiro è a disposizione, anzi se a qualcuno vengono nuove idee ce lo faccia sapere!

Comments are closed.